lunedì 18 dicembre 2017

E domani RFI e Trenitalia cosa offriranno? Un nuovo blocco della circolazione?


Il freddo potrebbe provocare gelate diffuse nella notte e nelle prime ore del mattino su gran parte dell'entroterra della Liguria. Lo annuncia Arpal spiegando che oggi il transito di un fronte da nord determina, nel pomeriggio, possibili spolverate nevose nell'entroterra anche a quote basse (200-300 m) con fenomeni in esaurimento nelle ore serali.
Dal pomeriggio, venti forti settentrionali fino a 50-60 km/h.
Domani, nelle prime ore della notte ancora venti forti settentrionali lungo i Capi esposti del Ponente e agli sbocchi delle valli, in attenuazione nel corso della mattinata.
Durante le ore notturne e al primo mattino gelate diffuse nell'entroterra con disagio per freddo per temperature minime molto rigide.

 

Memori di quanto avvenuto il 10, 11 e 12 dicembre, ci chiediamo se RFI e Trenitalia abbiano predisposto misure in grado di evitare ciò che è avvenuto nei giorni scorsi.

In poche parole, il Gruppo FS vuol trasformare il proprio acronimo in Ferrovie Stagionali? Ovvero operanti solo nelle mezze stagioni?


O domani mattina all’alba saranno in grado di tenere aperte tutte le linee e far circolare tutti i treni?